BRINGING TARANTO’S PAIN BACK TO THE EUROPEAN PARLIAMENT

Posted in Comunicati Stampa.

640px-ilva_-_unita_produttiva_di_taranto_-_italy_-_25_dec-_2007
Taranto’s toil never ends. The Southern Italian port city, home to Europe’s largest steel plant, is undergoing a continuously worrying and worsening health situ
ation as confirmed by experts, argue Monica Frassoni, Co-Chair of the European Greens, and Antonia Battaglia, Representative to the EU of the Italian NGO Peacelink, who have been extremely active on this front both on the Italian and the European level.

VENTOTENE E NOI

Posted in Articoli.

movimento-federalista-europeo-7-638No, no, oggi, uccellacci del malaugurio, cinici vari e perfino l’evidente differenza fra la rivoluzionaria visione di un gruppo di giovani confinati a Ventotene e il tran tran piccino piccino di una politica sempre meno capace di portare soluzioni, non riescono a sminuire la potenza dell’idea di un’Europa libera e unita; questo è il titolo completo del Manifesto di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, frutto anche di discussioni fra grandi intellettuali e politici che lasceranno una marca nobile nella storia del nostro paese, da Eugenio Colorni a Sandro Pertini.

BURQUINI AND BIKINI CAN LIVE TOGETHER

Posted in Uncategorized.

Facekini-burkini-nel-mondo 1kika2451991_Burkini_MGTHUMB-BIGIf you make a research on internet, you will find under “burquini” an endless number of pictures of  models and women dressed in brightly colored clothing or sad black tuniques, half leg or covered, with or without a veil, in fact the same variety with bikinis or swimsuits. Other photos show girls and women in burquini smiling or chatting with women in bikinis on beaches in France but also in Tunisia.
Personally, I am opposed to the kind of crusade that is now emerging in France or Italy around the prohibition for women to go to the beach with burquini.

BURQUINI E BIKINI POSSONO CONVIVERE

Posted in Articoli, Egp.

burquiniARTICLE.gif.CROP.original-originalFacendo una ricerca su internet alla voce “burquini” vengono fuori una serie infinita di modelle e donne vestite con indumenti coloratissimi o neri, a mezza gamba o coperti, con o senza velo, insomma la stessa varietà che con bikini o costumi interi. Altre foto mostrano ragazze e donne in burquini in simpatica chiacchiera con donne in bikini, in Francia come in Tunisia.

Turkish people showed no appetite for military rule. But this should be no excuse for Erdogan and his governement to further restrict democracy in Turkey

Posted in Comunicati Stampa, Egp.

turchiaMonica Frassoni and Reinard Buetikofer EGP Co-chairs

Last night’s failed military coup costed 260 lives and lead to the arrest of 3000 soldiers; whilst regretting the loss of lives, we welcome the end of an illegal and violent attempt by a part of the military to go back to the old methods of conquering power.

But the situation is far from quiet and peaceful in Turkey. Today, 2700 judges have been suspended from their posts, in an apparent attempt by the government to curb alleged opposition in the judiciary. Conflict in the South East of the country continues with no perspective of coming back to the negotiating table, after Erdogan rejected an almost completed agreement in 2015.

Frassoni (Partito Verde Europeo): Brexit non è la fine dell’UE ma ora al lavoro per cambiarla

Posted in Comunicati Stampa.

brexit-eu-referendum-580x358“Oggi l’Europa è più divisa e meno colorata” afferma la Co-Presidente del Partito Verde Europeo Monica Frassoni.

“La maggioranza dei cittadini britannici ha espresso la volontà di separare il proprio futuro da quello del resto dell’UE. Questa è una decisione sovrana della maggioranza dei cittadini del Regno Unito, tuttavia non possiamo pensare che sia una decisione che non ci riguarda, né che sia la fine del progetto europeo.”

BREXIT O NO L’EUROPA DEVE CAMBIARE

Posted in Articoli.

NOBrexitIn una bella e non recentissima canzone del gruppo britannico Talk Talk il cantante ripeteva ossessivamente con la sua voce profonda il ritornello “life is what you make it, can’t escape it”.

Penso spesso a queste parole, osservando i commenti alternativamente catastrofisti o disinvolti rispetto al risultato del referendum sulla scelta dei britannici se rimanere o no nella UE.  Infatti,  anche se malauguratamente il Regno Unito dovesse scegliere la Brexit e obbligarci a occuparci ancora per anni di negoziare la sua uscita con perdita infinita di tempo prezioso e soldi che si potrebbero impiegare in ben altro modo, la disgregazione della UE non é comunque inevitabile.

Giornata Mondiale del rifugiato; Frassoni (Partito Verde Europeo): L’UE non può restare a guardare!

Posted in Comunicati Stampa, Egp.

rifugiati“Dall’inizio del 2014 più di 10.000 migranti hanno perso la vita nel Mediterraneo, nel disperato tentativo di raggiungere le coste europee” afferma la Co-Presidente del Partito Verde Europeo Monica Frassoni “e solo pochi giorni fa le guardie di confine turche hanno ucciso 11 migranti che cercavano di attraversare la frontiera ed entrare in Turchia. Non possiamo restare a guardare! I leader europei sembrano totalmente incapaci di fornire una risposta lungimirante a questa situazione. Non c’è via di uscita, però: risulta ogni giorno più chiaro che il prezzo della chiusura dei confini europei è veramente troppo alto.

ACCORDO GRECIA; FRASSONI (PARTITO VERDE EUROPEO): UN PASSO AVANTI ED UNO INDIETRO

Posted in Comunicati Stampa, Egp.

images“Il fatto che l’Eurogruppo, sotto considerevoli pressioni da parte del Fondo Monetario Internazionale, abbia accordato un alleggerimento del debito alla Grecia, è un elemento che accogliamo con favore” afferma la Co-presidente del Partito Verde Europeo Monica Frassoni. “Questo è un segnale che può favorire il rafforzamento della fiducia nello sviluppo dell’economia greca. Resta però controproducente chiedere, come fa l’Eurogruppo, che il Governo greco garantisca un surplus del 3,5% del PIL.

TU AUSTRIA FELIX; VAN DER BELLEN MESSAGGERO DI UN’EUROPA GENTILE E VERDE.

Posted in Comunicati Stampa, Egp.

13227573_10154619994899769_2440920083246907133_o“Non possiamo che essere contenti di questo risultato, non solo per l’Austria ma anche per l’Europa. Non è un caso che la campagna di Van der Bellen abbia portato avanti tematiche e priorità radicalmente alternative rispetto a quelle di Norbert Hofer. Per l’ex leader dei Verdi e oggi presidente dell’Austria un’ Europa democratica e una società accogliente non è solo possibile, ma assolutamente necessaria per assicurare benessere e coesione”.